Azienda

PROMASS – STAMPAGGIO DI POLISTIROLO (EPS) E POLIPROPILENE ESPANSO (EPP).

La sua imponente entrata nella realtà internazionale è il giusto risultato di una sempre più esigente richiesta di una migliore tecnologia, di un valore forte e di un’efficienza estrema, che Promass riesce a soddisfare completamente.

Il naturale laboratorio costituito dallo stabilimento Bazzica ha stimolato, fin dai primi anni ’80, una vasta esperienza di progettazione sulle macchine che trasformano, stampano e riciclano il polistirene. Nasce così, ad esempio, il brevettato sistema di cambio automatico dello stampo, che consente di ridurre il tempo medio dell’operazione da 2 ore a 5 minuti: una rivoluzione. Questa, come lo sviluppo di sofisticate tecnologie di processo a controllo elettronico e l’automazione delle fasi di lavorazione più importanti, sono le ragioni della nascita e della rapida affermazione di Promass nel mercato mondiale delle macchine per la trasformazione dell’EPS. Fino a diventare, oggi, uno tra i principali produttori al mondo.

UNA CRESCITA BASATA SULL’INNOVAZIONE

Un nuovo modo di pensare gli impianti e razionalizzare i cicli di produzione. Le macchine Promass riducono al minimo i tempi morti di lavorazione ed i costi di manodopera per le operazioni di cambio stampo, non sprecano energia, garantiscono la sicurezza degli operatori ed un’alta qualità del prodotto finito. Promass significa anche formazione basata su di una competenza costruita direttamente sul campo, grazie al know-how produttivo Bazzica. E assistenza tecnica in tempo reale.

Avanzando verso questa nuova frontiera, Promass ha sviluppato un’esperienza internazionale di primo piano nella realizzazione completa di impianti “chiavi in mano” per la produzione, lo stampaggio ed il riciclaggio del polistirolo  e del polipropilene espanso. E l’innovazione continua: con gli impianti mobili, facilmente trasportabili e installabili, un bel vantaggio per i cantieri delle grandi costruzioni.

DOVE C’È BISOGNO DI MACCHINE PER L’EPS E PER L’EPP, C’È PROMASS.